SOS Fai da Noi a Roma: si parte

Riparare una tapparella, sbloccare una porta, tagliare l’erba del giardino, e farlo gratuitamente per coloro che, come anziani o persone bisognose, da sole non riescono ad occuparsi di tutti i lavori di manutenzione della casa comunque necessari: è il nuovo progetto “Sos Fai da Noi” ideato da Leroy Merlin Italia e realizzato con l’Associazione Bricolage del Cuore.

Un progetto che nasce dalla consapevolezza che nelle città metropolitane manca ormai sempre più spesso una rete di relazioni dirette: una trasformazione dei rapporti sociali di cui a farne le spese sono spesso le persone più fragili che non hanno sufficienti risorse economiche per far fronte alle piccole incombenze della quotidianità o più semplicemente non sanno a chi rivolgersi per chiedere aiuto.

“SOS FAI DA NOI” vuole essere un investimento nelle relazioni e nel sentirsi parte attiva di una comunità nel rispetto dei principi di Leroy Merlin secondo i quali tutti hanno diritto alla dignità di una casa ideale.

L’impegno di Leroy Merlin, insieme alle Associazioni di quartiere e in collaborazione con i Comuni  che decidono di aderire al progetto è quello di instaurare una rete di volontari che abbiano “voglia di fare” e di mettersi a disposizione della comunità. I volontari sono individuati sia tra i dipendenti stessi di Leroy Merlin sia tra i semplici cittadini che vogliono mettersi a disposizione del bene comune offrendo a persone in difficoltà:

  • supporto micro-manutentivo domestico,
  • supporto per pratiche burocratiche e compilazione di documenti
  • supporto a famiglie e individui in condizioni di difficoltà per piccole necessità quotidiane come spesa, visite mediche e trasporti
  • socializzazione e informazione
  • consulenza e intervento su risparmio energetico.

Il progetto ha già preso il via a Roma, dove ha ottenuto il patrocinio del Municipio II di Roma Capitale, in partnership con l’Associazione Telefono D’Argento Onlus. Seguirà Torino, con il Patrocinio della  circoscrizione 6 e coinvolgerà progressivamente le città dove ha sede Leroy Merlin sul territorio nazionale.

Associazione Bricolage del Cuore: la magia del ricevere quando si dona

L’incanto che si crea intorno alla voglia di fare del bene e di dedicarsi agli altri è la caratteristica che meglio contraddistingue l’essere umano.

Come azienda impegnata nel sociale, non potevamo fare a meno di estendere il nostro cuore a tutti, non solo dedicandoci al cento percento nei progetti socialmente utili, ma soprattutto nel coinvolgere chi ha voglia di fare del bene assieme a noi.

Perché come vi racconta Stefania Olivieri, spesso riceve di più chi sta donando se stesso, rispetto a chi sta ricevendo.

È così che a seguito della nascita dell’Associazione Bricolage del Cuore del 4 ottobre 2017, si è creata la possibilità di fare del bene, secondo i propri mezzi. Proprio come ci racconta Stefania in questa testimonianza.

Una casa per una piena autonomia

Il CAM ha ideato un progetto di alloggio temporaneo per giovani lavoratori che hanno terminato l’esperienza di ospitalità in famiglia  (Bed & Breakfast Protetto), in comunità d’accoglienza o in affido, ma che incontrano difficoltà a realizzare l’obiettivo finale di una piena autonomia.  Si tratta di giovani che non solo si scontrano con le difficili condizioni del  mercato del lavoro dovute alla crisi economica degli ultimi anni ma che, a causa delle loro particolari condizioni di fragilità, necessitano di un ulteriore accompagnamento.

Per questo motivo il CAM ritiene necessario offrire loro un alloggio “semiprotetto” dove i ragazzi, a fronte di un affitto simbolico e della copertura delle spese correnti (utenze acqua, gas, luce) e sotto la supervisione di un educatore e della équipe multidisciplinare (psicologa, assistente sociale, mediatrice e volontaria), possono sperimentare, per un periodo massimo di due anni, la gestione di una casa in tutti i suoi aspetti: convivenza con i coetanei, organizzazione, pulizia, gestione entrate e uscite, consolidando nel frattempo la loro situazione lavorativa e creando un risparmio per far fronte successivamente all’affitto di una casa a prezzi di mercato.

Il CAM è stato aiutato nella realizzazione di questo progetto da Ferrovie Nord che ha assegnato in comodato d’uso gratuito una stazione ferroviaria dismessa di una zona periferica di Milano. L’edificio, adeguatamente ristrutturato, è stato trasformato in un appartamento abitabile, idoneo per l’ospitalità di 4 ragazzi.

L’intervento dei Volontari Bricolage del Cuore permetterà la sistemazione dell’area esterna e del piano terra che il CAM utilizzerà come sala riunioni e laboratorio.

Curno: Bricolage del Cuore a casa di Giuseppe

Di Sara Spinelli, Leroy Merlin Curno


Spesso ci si sveglia per cominciare una nuova giornata con la noia nel cuore, pensando unicamente a quello che ci manca nella vita, agli impegni quotidiani,mi sono svegliata con questi pensieri martedì mattina… Alle ore 11,00 era già tutto cambiato.

Ho partecipato per la prima volta ad un intervento del Bricolage del Cuore, svolto nella residenza del signor Giuseppe, di 87 anni, in un complesso di case popolari nelle vicinanze del nostro punto vendita.

Il Signor Giuseppe si è occupato della sua casa e delle migliorie fino a quando ha potuto, da giovane infatti era muratore e carpentiere, ora però ha bisogno di aiuto.

L’intervento concordato con il comune consisteva nel cambiare il linoleum delle scale che portano dal piano terra al primo piano, dopo una verifica delle condizioni abbiamo capito che era sufficiente fare una pulizia approfondita, così ci siamo rivolti all’impresa di pulizie che presta servizio nel nostro punto vendita. Cristian dimostra grande professionalità e precisione, dopo aver pulito la scala con prodotti e macchinari professionali mi fa salire e scendere più volte, per verificare che tutto sia in ordine e non si rischi di scivolare.

Il signor Giuseppe stupisce per la sua lucidità e la dolcezza che dimostra verso i suoi 3 animali, di cui continua a prendersi cura nonostante lui stesso non sia autosufficiente.

Il gatto Jerry e il cane Calimero sono subito socievoli, ma ci racconta di avere anche una gatta, che si tiene  distanza da tutti, ad eccezione del Sig. Giuseppe, che difende con le unghie e con i denti.

Ci parla dei suoi 4 figli e dei nipoti che ha cresciuto, di tutti gli animali di cui si è preso cura nel corso della sua lunga vita e raccontando si commuove, e noi con lui.

Sembrano in simbiosi quest’uomo e il suo cane, tanti i problemi fisici e le disabilità motorie, ma lo sguardo è rimasto da fanciulli, la positività e la gentilezza  dimostrate, il bisogno di comunicare con il prossimo, il bisogno di affetto, di una carezza.

Perché in fondo il Bricolage del Cuore è anche questo, non solo aiuto materiale, ma voglia di appartenere ad una comunità, voglia di sostenerla.

Promettiamo al Signor Giuseppe di tornare per sostituire lo stipite della porta del bagno, ma è tutta una scusa per incontrarlo di nuovo e avere di nuovo la possibilità di cambiarci la vita a vicenda.

Charity Bike Ride – pedaliamo per La Casa della Carità

Iniziamo la bella stagione un buon proposito: aiutare chi è in difficoltà.

Bici Veg e Associazione Bricolage del Cuore propongono una pedalata di beneficenza, porteremo i vestiti che non mettiamo più a La Casa della Carità, una fondazione che svolge attività di accoglienza, supporto e inserimento sociale dove nel 2016 Leroy Merlin Italia ha svolto un cantiere “Bricolage del Cuore” per ristrutturare i luoghi comuni destinati al bar.
Leggi di più su http://www.casadellacarita.org/

Domenica 6 Maggio, alle 11.00
Una tranquilla pedalata di circa 10 km da Piazza Cadorna (statua dell’ago) a La Casa della Carità a Crescenzago, attraversando un tratto della ciclabile Martesana.
Ognuno di noi porterà il suo zainetto o le borse laterali con i vestiti da donare. Possiamo anche raccogliere qualche euro a testa come offerta libera.
Arrivati a Casa della Carità, ci aspetta Bianca, responsabile del fundraising, per raccontarci meglio cosa fanno ogni giorno.

Partecipa anche tu e porta quello che puoi donare.
Servono: vestiti estivi soprattutto da uomo (tg. L in su) e da donna, mutande e calzini nuovi, sandali sportivi e scarpe da tennis, rasoi, assorbenti, pannolini etc.

Non puoi pedalare? Raggiungici in auto o in metro.

Non hai vestiti da portare? Vieni lo stesso con noi.

Conoscerai un luogo di accoglienza e solidarietà e potrai lasciare una piccola offerta.

Ci vediamo a Casa della Carità alle 12.30, via Francesco Brambilla 10 (m2 Crescenzago + 10 min a piedi)

Si prega di confermare la partecipazione all’evento su Facebook o a alex_cascione@hotmail.com

È nata l’Associazione Bricolage del Cuore

Il 4 ottobre è stato firmato, da un gruppo di Collaboratori di Leroy Merlin Italia, l’atto costitutivo dell’Associazione Bricolage del Cuore.
L’Associazione “Bricolage del Cuore” nasce sul concetto del «fai da noi»: un andare oltre al semplice «fai da te». Non si tratta solo di una capacità di realizzare con le proprie mani e competenze ma è un fare in comunità e per la comunità stessa. È un andare oltre all’assistenzialismo: ricevo per dare ad altri.

È un andare oltre al concetto di «NO»: il trasformare la voglia di fare in impegno e azione, non è un semplice dire «no alla povertà» ma è cercare soluzioni semplici, condivise e concrete.

Gli obiettivi prioritari, che ci vedranno impegnati già  a partire dal 2018, sono essenzialmente due.

Il primo è il coinvolgimento di esterni ai nostri cantieri di Bricolage del Cuore.
Da alcuni anni abbiamo lanciato il progetto di volontariato d’impresa  Bricolage del Cuore.
Bricolage del Cuore è un progetto che unisce azienda, collaboratori, comunità e persone in difficoltà  tutte unite nel migliorare la casa. Migliorare la casa migliora la vita. L’obiettivo del BDC è quello di migliorare la vita di alcune persone o categorie disagiate. Attraverso l’Associazione sarà possibile riunire tutte le persone che «hanno voglia di fare» e che possono mettere a disposizione competenze, tempo e manodopera in un’ottica di aiuto e gratuità.

Il secondo ci vedrà impegnati nel testare l’attivazione di una nuova progettualità sul tema della “povertà abitativa” . L’Associazione intende offrire servizi ai privati in situazione di necessità e povertà. L’idea parte dalla consapevolezza che nei quartieri di città le reti primarie, familiari e amicali si stanno indebolendo. La proposta è quella di offrire un servizio di «portierato sociale» SOS FAI DA NOI a supporto delle persone con fragilità (anziani, portatori di handicap, ecc.) offrendo supporto per servizi occasionali quali piccoli lavori domestici, riparazioni, tinteggiatura, piccola muratura, elettricità, falegnameria, idraulica, giardinaggio. Non è solo un intervento pratico ma un investimento nelle relazioni e nel sentirsi parte attiva di una comunità.

La data del 4 ottobre è una data simbolica che speriamo sia di ispirazione alla nostra Associazione. In questo giorno infatti si festeggia Francesco d’Assisi e, aldilà dei differenti credi o percorsi personali, può essere un esempio per la nostra Associazione. Francesco infatti inizia la propria missione lavorando. Non inizia con discorsi o gesti eclatanti: fa semplicemente il muratore e ripara una casa ai margini di Assisi. La sua prima scelta è quella della povertà, la seconda è quella del lavoro manuale e della periferia.

Semplicità, concretezza, aiuto a chi è ai margini, devono essere e restare la caratteristica dell’Associazione Bricolage del Cuore.